Architettuta e Design

DESIGN, SWEET IN.GRID

Art #sweetingrid

Al fine di rendere omaggio all'arte abbiamo chiesto ad alcuni artisti di interpretare Sweet In.grid considerandola una tela tridimensionale...
Location
Capetown
Year
2015
Technology
Advanced
Size
10000 sqm
http://federicorossiarchitetto.com/wp-content/uploads/2017/08/sweet-ingrid-art-6-roberto-spadea.jpg
http://federicorossiarchitetto.com/wp-content/uploads/2017/08/sweet-ingrid-art-3.jpg
http://federicorossiarchitetto.com/wp-content/uploads/2017/08/sweet-ingrid-art-2.jpg
http://federicorossiarchitetto.com/wp-content/uploads/2017/08/sweet-ingrid-art-1.jpg

Art #sweetingrid

Title:

Description:

DESIGN, SWEET IN.GRID

Art #sweetingrid

Al fine di rendere omaggio all'arte abbiamo chiesto ad alcuni artisti di interpretare Sweet In.grid considerandola una tela tridimensionale...
Location
Capetown
Year
2015
Technology
Advanced
Size
10000 sqm

Gli Artisti di Sweet In.grid ART

Il primo artista ad interpretare Sweet In.grid è stato Franco PULACINI, eclettico scultore e pittere concettuale. Questa fantastica collaborazione ha aperto la strada ad interessantissime interazione con il mondo dell’arte. Tutto ciò che ci ha riconsegnato delle opere d’arte che ci permettono di cogliere le diverse “anime“ del progetto….



01234567890012345678900123456789001234567890

Franco PULACINI ha voluto negare la rigida geometria della seduta creando un’opera apparentemente incoerente con la texture progettuale. Proprio in questa dicotomia tra design e arte si esprime il significato concettuale dell’artista aronese.





01234567890012345678900123456789001234567890

Ludmilla RADCHENKO, nel suo inconfondibile stile ha voluto dare a Sweet In.grid un’anima POP, realizzando un’opera di forte impatto che stempera con la rigidità formale del design con un accattivante interpretazione grafica.




01234567890012345678900123456789001234567890

In occasione della Biennale di Venezia del 2014, si è voluto portare Sweet In.grid in Laguna. Quale migliore maniera che bandire un concorso per giovani pittori usciti dell’Accademia di Brera. Unico vincolo del concorso: la tela, naturalmente consistente nella versione total white di Sweet In.grid. A vincere e quindi a realizzare materialmente l’opera sono stati Sanja MILENKOVIC e Sofia CACCIAPAGLIA (ex aequo). Sofia ha realizzato un’opera sognante, caratteristica del suo repertorio. Sinuosi pesci trasformano la seduta in un acquario fantastico. Sanja con una grande intuizione, ha esasperato la geometria del design con false prospettive che ne accentuano la spazialità.




01234567890012345678900123456789001234567890

Roberto SPADEA, artista Monzese, in occasione della seconda edizione della Varese Design Week, ha presentato la sua personale visione di Sweet In.grid. Roberto, che ha fatto della resina uno mezzo di espressione, ha voluto capovolgere le regole realizzando la sua versione “inversamente grave“, dove le colate si sviluppano improbabilmente verso l’alto. Si creano così guglie e stalagmiti che vanno a negare la funzione dell’oggetto…



Project
City center renovation
Award
Contract for the realization
Status
Completed in 2015